Mercoledi, 29 marzo 2017 - ORE:19:20

Mazda MX-5 compie 25 anni

mazda mx-5-

mazda mx-5-

Mazda MX-5 NA 1989

La prima serie, riconoscibile dalla numerazione del telaio che inizia con le lettere NA e dai fari a scomparsa, montava un motore anteriore (1.6 da 120 CV con quattro cilindri in linea) e aveva la trazione posteriore. Nel 1994 la Mazda decide di modificare la NA, apportando alcune modifiche estetiche e di sicurezza, inoltre viene montato  su questo esemplare un nuovo motore 1.8 da 138 CV.

mazda 1989

Mazda MX-5 NB 1998

Dopo circa 4 anni, nel 1998, nasce la NB, la seconda serie della Mazda MX-5. Anche se con lo stesso telaio della NA, la seconda generazione riporta moltissime modifiche estetiche. Vengono eliminati i fari a scomparsa, modificate le linee della carrozzeria e sostituiti gli interni. Il 1.8 e il 1.6 vengono potenziati, rispettivamente con 140 e 110 CV. Introdotto anche il cambio a 6 marce su due limited edition ( la Miracle e la 10TH Anniversay) con motore 1.8. La seconda serie fu oggetto di alcune edizioni speciali come la versione denominata Roadstar C-Spec. Questo modello presentava un design completamente rivisitato, finalizzato a migliorare l’aerodinamica per raggiungere prestazioni migliori. Inoltre fu aggiunto un propulsore 2.0 da 200 CV.

mazda 1998

Mazda MX-5 NC in commercio dal 2005

La terza serie, oggi in commercio, è la NC. Questa versione, in vendita dal 2005, viene totalmente modificata. Infatti questo modello ha una nuova carrozzeria e un nuovo telaio che si discosta completamente dalla seconda serie. La casa automobilista nipponica ha però voluto disegnare un posteriore che richiamasse la prima generazione. Gli interni furono al centro di numerose critiche. I clienti criticavano la casa nipponica per aver fabbricato interni non proprio consoni al marchio di questo veicolo. Le plastiche usate per comporre l’abitacolo risultavano sgradevoli all’occhio e, soprattutto, erano facilmente danneggiabili.

mazda 2005

Dopo ben 25 anni di successi, la Mazda ha deciso di celebrare questo evento, mettendo in mostra il percorso della spider che ha riscritto la storia. Questo esemplare, nella sua evoluzione, è riuscito nell’impresa straordinaria di catturare l’attenzione del pubblico per un segmento che risultava poco amato. A dicembre un altro grande traguardo è stato raggiunto, 920.000 unità vendute. Questo non è l’unico riconoscimento. Infatti quest’auto ha già ottenuto più di 220 riconoscimenti mondiali ed è stata “Auto dell’anno” in Giappone nel 2005-2006. In omaggio a questo colosso, la Mazda esibirà al Salone di New York (Aprile 2014) 15 esemplari tra concept, versioni di competizione e modelli di serie. Inoltre la stessa casa automobilista ha voluto creare un sito dedicato alla MX-5 per i fan e proprietari di quest’auto, dove viene rappresentata la storia e il futuro di questo gioiellino.
Parliamo di futuro perché nel 2015 ci sarà la quarta serie della MX-5. Già sono apparsi i primi dettagli. L’auto è nata dal programma SkyActive che migliora il telaio e il motore. Questa nuova tecnologia renderà il telaio più leggero del 14% e la carrozzeria dell’ 8% rispetto alla terza generazione. Tutto questo finalizzato a migliorare le prestazioni di questo esemplare così da rendere più divertente e grintosa la guida. La Roadster monterà un quattro cilindri 1.5 aspirato da 100 CV oppure, per la versione potenziata, un motore 2.0 litri. Ma la storia di questo modello va ad intrecciarsi con la storia italiana. Infatti la MX-5, molto probabilmente, per ridurre i costi, verrà prodotta insieme alla futura Alfa Romeo Spider in una delle sedi della FCA (Fiat Chrysler Automobiles). Abbiamo ripercorso insieme la storia pluridecorata di questo veicolo, storia che non è destinata a chiudersi. Il bello deve ancora venire…



Fate sempre attenzione! di ldgsocial
Pubblicato da:
Tempo stimato di lettura: 3 minutes, 30 seconds
Scrivi la tua opinione


  • Ti potrebbe interessare

  • Link che ci piacciono

    Copy to clipboard Update my DFP setup
  • Leggi qui

  • Consigliato

Eccetto dove diversamente indicato, i contenuti di Studionews24 sono rilasciati sotto Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License. Tutti i contenuti di Studionews24 possono quindi essere utilizzati a patto di citare sempre studionews24.com come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.studionews24.com oppure alla pagina dell'articolo. In nessun caso i contenuti di Studionews24.com possono essere utilizzati per scopi commerciali. Eventuali permessi ulteriori relativi all'utilizzo dei contenuti pubblicati possono essere richiesti a info@studionews24.com.