Mercoledi, 29 marzo 2017 - ORE:19:19

MotoGP Portogallo: Stoner Vince, Rossi Settimo


Nel circuito Portoghese Dell’ Estoril un altro capitolo della stagione 2012 del Mondiale MotoGP si è appena concluso, lasciando sostanzialmente invariata la situazione “Mondiale” almeno per quanto riguarda la parte superiore ( e corposa) della classifica: Stoner su Honda vola verso la vittoria disegnando traiettorie incredibili per tutti tranne che per lui ( riesce a “derapare” sui cordoli senza perdere accelerazione rispetto agli altri), Lorenzo su Yamaha tira fuori tutto il suo enorme talento per riuscire a stargli almeno vicino e sperare invano in un errore dell’Australiano ma alla fine si deve accontentare della 2° piazza in attesa della prossima gara.

Non emoziona l’altra Honda ufficiale di Pedrosa ché, da buon “Cammomillo” , fa una buona partenza ma si lascia trascinare nelle retrovie del gruppo di testa con le Yamaha Tech3.

Ne esce abbastanza bene, ma decide di rimanersene tranquillo in 3° posizione, “Cammomillo” appunto. Torniamo alle prime moto clienti del modiale le Tech3 dell’Inglese Crutchlow e dell’Italiano Dovizioso che danno molto più spettacolo delle moto ufficiali che li precedono: i due piloti si sorpassano e si risorpassano diverse volte prima del traguardo, poi è l’Italiano a spuntarla e ad assicurarsi la 4° posizione.

In 6° posizione la Honda nera del team Gresini condotta dal valido Bautista, ché si assicura la posizione tenendo a distanza la prima guida Ducati Valentino Rossi. L’ormai EX campionissimo ha intravisto dei timidi miglioramenti durante questo fine settimana, tanto da fare il suo “migliore” piazzamento della stagione ( 7°) a differenza del suo compagno Hayden che si perde indietro in classifica.

Intando non si placano le 1000 e più voci sul suo futuro ché sembrerebbe essere sempre più lontano dalla Ducati, ma anche dalla Honda: I Giapponesi hanno dichiarato che una moto per Rossi attualmente e per il futuro non c’è e non ci sarà, al massimo potrebbe avere una moto clienti.

È chiaro che se valentino deciderà di restare in MotoGP (per tentare di ritornare ai vecchi giorni di gloria) non sarebbero molti i team in grado di ospitarlo e di dargli una moto competitiva, il più accreditato al momento sembrerebbe il team Tech3 ma si tratta di pure illazioni. Per tornare a bomba sulla gara è da far notare l’ennesima prestazione mediocre del EX campione SBK e pilota ufficiale Yamaha che parte coi primi ma poi si ritrova, per un suo errore, addirittura dietro Bautista e Rossi, il ché non è il massimo con una Yamaha ufficiale in grado di battagliare ai massimi livelli.

Probabilmente si può dare la colpa alla “sintonia” tra la moto e il pilota, ma questa giustificazione non può e non potrà reggere ancora per molto .



Fate sempre attenzione! di ldgsocial
Pubblicato da:
Tempo stimato di lettura: 2 minutes, 50 seconds
Scrivi la tua opinione


  • Ti potrebbe interessare

  • Link che ci piacciono

    Copy to clipboard Update my DFP setup
  • Leggi qui

  • Consigliato

Eccetto dove diversamente indicato, i contenuti di Studionews24 sono rilasciati sotto Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License. Tutti i contenuti di Studionews24 possono quindi essere utilizzati a patto di citare sempre studionews24.com come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.studionews24.com oppure alla pagina dell'articolo. In nessun caso i contenuti di Studionews24.com possono essere utilizzati per scopi commerciali. Eventuali permessi ulteriori relativi all'utilizzo dei contenuti pubblicati possono essere richiesti a info@studionews24.com.