Mercoledi, 22 novembre 2017 - ORE:15:48

Le city car del Motor Show di Ginevra 2014

city car del motor show di ginevra 2014

city car del Motor Show di Ginevra 2014

Smartwatch free

Il Salone delle auto nella capitale dei motori che abbiamo introdotto in questo articolo è quasi giunto alla sua conclusione, ma non potevamo non parlare delle city car del Motor Show di Ginevra 2014. Quest’anno la competizione è alta tra Toyota Aygo,  Citroen C1 e Peugeot 108.

La piccola della Toyota, l’auto “costumizzabile”

La prima di cui parleremo è la “piccola” firmata Toyota. La casa giapponese ha proposta all’attenzione dei visitatori un veicolo estremamente differente dal modello uscito sul mercato nel 2005 che aveva lo stesso nome. L’auto in questione si presenta con un nuovo design e più spaziosa rispetto alla sua antenata, con 25 mm in più.

toyota

Il frontale esibisce una particolare forma a X, reso ancora più affascinante dai fari diurni a led di serie. L’auto è estremamente personalizzabile. I futuri acquirenti potranno scegliere tra due allestimenti, ovvero x-cite (tinta Pop Orange, dettagli in Piano black e cerchi in lega 15 pollici in nero lucido) e x-clusive (vernice Midnight Black ed elementi cromati). Su entrambe le versioni è possibile apportare alcune modifiche. Potranno essere inseriti degli adesivi che percorreranno tutto il profilo superiore della vettura, potrà essere modificato il colore della griglia ed il colore degli inserti dei paraurti posteriori. L’auto è resa estremamente giovanile con il sistema multimediale x-Touch con schermo touch-screen da 7 pollici che interagisce con telecamera posteriore.
Dal punto di vista meccanico troviamo un motore 1.0 VVT-i tre cilindri 69 CV con cambio manuale o automatico “x-shift”.

La nuova Citroën‎

La seconda concorrente è la Citroën C1. La casa francese, proprio come quella giapponese, ha usato il nome C1 per indicare, non un rifacimento di un modello già sul mercato, ma un vero e proprio nuovo esemplare. L’autovettura potrà essere acquistata in versione berlina o decappottabile da 3 o 5 porte. E’ possibile scegliere tra diversi colori come le due tonalità di nero, le due di rosso, il grigio, il marrone, il blu e il bianco.

La Citroën‎ ha annunciato che in futuro potranno uscire nuove varianti, anche bicolori, con cui personalizzare il colore della carrozzeria. La vettura, per essere competitiva sul mercato come gli altri modelli, espone uno display touchsreen da 7 pollici con sistema Mirror Screen, capace di collegarsi con il vostro smartphone Apple o Android.

cito

Il motore 3 cilindri e-VTi 1.0 di 68 CV con cambio manuale a 5 marce con sistema Start&Sport è facilitato nel svolgere il suo ruolo dal peso ridotto del modello in questione ( solo 840 kg). Allo stesso motore può essere abbinato un cambio robotizzato ETG. La variante al motore appena descritto è rappresentata dal 3 cilindri 1.2 Pure Tech da 82 CV. L’auto sarà in vendita da giugno.

La city car Peugeot 108

peg

Infine abbiamo la Peugeot 108, erede della 107. La carrozzeria può essere a 3 o a 5 porte con la variante del tetto in tela. La Peugeot ha montato su questo modello un touchscreen con sistema Mirror Screen, come la rivale C1, capace di interfacciarsi con la telecamera posteriore. Per questo modello sono stati previsti solo motori a benzina, più specificamente un motore 1.0 Vti 68 CV con cambio a 5 rapporti manuale o robotizzato ed un 1.2 Vti da 82 CV con 5 marce nella versione solo manuale. La consegna agli acquirenti potrà avvenire in estate per una cifra non esorbitante, ovvero 11.000 euro.

Renault Twingo, nuova carrozzeria a 5 porte

Per finire occorre parlare della Renault Twingo. Quest’ utilma può risultare una valida rivale al trono della city car più venduta insieme alle cosiddette “tre sorelle” (Citroen C1, Peugeot 108 e Toyota Aygo). Il modello si presenta completamente rinnovato, anche se potrà essere acquistata solo in quattro vernici ( Blu Shopping, Bianco Dream, Giallo Race e Rosso Passion).

twingo

La differenza con il modello precedente sta nella nuova carrozzeria a 5 porte e soprattutto nella presenza del motore nella parte posteriore dell’auto. Un motore tre cilindri 0.9 turbo a benzina da 90 CV rappresenta l’unica soluzione, probabilmente momentanea, a cui l’acquirente dovrà sottostare. La trazione è posteriore. Per quanto riguarda gli interni, nella plancia troviamo un supporto per smartphone, che renderà il vostro dispositivo, attraverso l’app scaricabile, R & Go il cuore elettronico del veicolo. Detto ciò, vi abbiamo presentato quattro modelli che si adattano perfettamente alla vita in città.

Le city car del Motor Show di Ginevra 2014 competono egregiamente tra loro, anche nel prezzo

Starà a voi decidere, scegliendo quale si avvicina più al vostro stile, il modello che più vi aggrada. Ricordandovi, che tra queste quattro “piccoline” non vi è quasi differenza dal punto di vista del prezzo.



Fate sempre attenzione! di ldgsocial
Pubblicato da:
Tempo stimato di lettura: 4 minutes, 25 seconds
Scrivi la tua opinione
  • Leggi qui

Eccetto dove diversamente indicato, i contenuti di Studionews24 sono rilasciati sotto Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License. Tutti i contenuti di Studionews24 possono quindi essere utilizzati a patto di citare sempre studionews24.com come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.studionews24.com oppure alla pagina dell'articolo. In nessun caso i contenuti di Studionews24.com possono essere utilizzati per scopi commerciali. Eventuali permessi ulteriori relativi all'utilizzo dei contenuti pubblicati possono essere richiesti a info@studionews24.com.