Sabato, 27 maggio 2017 - ORE:04:23

GP Malesia, Pedrosa trionfa sotto l’acqua


Gp Malesia

GP Malesia

Sepang, Gp di Malesia 2012 della MotoGp: dal caldo afoso alla pioggia intensa. Per piloti e team tutto da rifare, partenza rimandata di venti minuti, gomme da pioggia, assetto da bagnato e sangue freddo, perché questa gara potrebbe decidere il mondiale.

Al momento del via smette di piovere, Jorge Lorenzo gira per primo davanti a tutti seguito da Dani Pedrosa e Casey Stoner. Partenza da dimenticare per Andrea Dovizioso che si gioca quanto di buono fatto in qualifica ed è subito in decima posizione, mentre Valentino Rossi passa dall’undicesima alla quinta posizione. Ma fin dal primo giro si assiste ad una spettacolare rimonta di Andrea Dovizioso che nel corso del secondo giro arriva a superare Valentino e si porta in quarta posizione, mentre i due spagnoli davanti fanno la loro solita gara in “esclusiva”, anche sul bagnato.

A dodici giri dalla fine l’ormai famosa “sfortuna” di Ben Spies colpisce ancora: l’americano scivola con la moto che lo rilancia in aria, facendogli rischiare un brutto incidente. Anche Valentino Rossi sbaglia e si ritrova in un attimo in nona posizione. Pochi secondi dopo anche Andrea Dovizioso scivola nel curvone che immette sul rettilineo principale. Nello stesso istante Dani Pedrosa con una staccata paurosa passa Jorge Lorenzo e si porta in prima posizione. Il pilota spagnolo dopo il sorpasso riesce a mettere qualche metro tra sé e Lorenzo. Nicky Hayden  approfitta di un errore del pilota Stefan Bradl e si piazza in quarta posizione, mentre Valentino Rossi  si riporta in quinta piazza.

Davanti intanto Pedrosa ha portato il suo vantaggio a quasi 4″ su Lorenzo mentre alle sue spalle Casey Stoner sta recuperando velocemente.

A 7 giri dalla fine ricomincia a piovere con forza. Lorenzo alza il braccio in diverse occasioni e alla fine del rettilineo rischia anche di cadere, ma poco dopo la bandiera rossa sospende la gara, in attesa della decisione definitiva da parte della direzione del Gp Malesia.

Tutti i piloti ai box, moto sulla pit lane e la direzione dichiara che si riparta a condizione che la situazione atmosferica migliori. Ma la sospensione della gara diventa ben presto definitiva, perché sul circuito si sta scatenando un vero e proprio nubifragio. Quindi la gara termina qui e il podio è quello del giro precedente con Pedrosa vincitore seguito da Lorenzo e Stoner, mentre Hayden e Rossi arrivano alle soglie del podio.

La gara di Sepang si conclude quindi con la sesta vittoria stagionale di Pedrosa che a due gare dalla fine si porta a 23 punti da Lorenzo. Prossimo appuntamento in Australia per terminare poi a Valencia, dove quasi sicuramente si assegnerà il titolo 2013 della MotoGP.



Fate sempre attenzione! di ldgsocial
Pubblicato da:
Tempo stimato di lettura: 3 minutes, 5 seconds
Scrivi la tua opinione
  • Leggi qui

Eccetto dove diversamente indicato, i contenuti di Studionews24 sono rilasciati sotto Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License. Tutti i contenuti di Studionews24 possono quindi essere utilizzati a patto di citare sempre studionews24.com come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.studionews24.com oppure alla pagina dell'articolo. In nessun caso i contenuti di Studionews24.com possono essere utilizzati per scopi commerciali. Eventuali permessi ulteriori relativi all'utilizzo dei contenuti pubblicati possono essere richiesti a info@studionews24.com.